CONSULENZA ALLE IMPRESE – OLTRE LA VISIONE COMUNE

SUPERAMMORTAMENO BENI STRUMENTALI

Il Super Ammortamento è contenuto nella Legge di Stabilità 2016 ed è volto ad incentivare gli investimenti delle imprese in beni strumentali attraverso il riconoscimento di una maggiorazione della deduzione ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF.
Il “Super Ammortamento” permette una deduzione extracontabile del 40% per gli tutti gli investimenti effettuati in beni strumentali nuovi, in impianti e macchinari ad esclusione dei beni con aliquota di ammortamento inferiore al 6,5% e di tutte le tipologie di costruzioni e fabbricati, compresi gli investimenti effettuati in Leasing. Si tratta pertanto di una maggiorazione del costo fiscalmente riconosciuto pari al 40%, portando in questo modo al 140% il valore della deduzione.
Beneficiari sono tutte le aziende che investono in beni strumentali, intendendo cioè tutti i titolari di reddito d’impresa e reddito da lavoro autonomo (tranne i contribuenti in regime forfetario).
CHIEDI MAGGIORI INFO.

UN ESEMPIO

Nell’esempio che segue è utilizzata l’aliquota IRPEF marginale del 43% (su redditi imponibili superiori ad € 75.000) oltre ad addizionali irpef 2% = 45%. Il risparmio fiscale reale dipende dall’aliquota fiscale di appartenenza se inferiore.

Acquisto un bene del valore di € 100.000 + IVA 22% € 22.000 = € 122.000 corrispondente al costo ammortizzabile compreso di iva qualora non detraibile.

Costo effettivo netto del bene senza super ammortamento € 122.000 – € 54.900 (122.000 x 45%) = € 67.100

Costo effettivo netto del bene con il super ammortamento € 122.000 – € 76.860 (*) = € 45.140

(*) L’importo di € 76.860 è così calcolato: costo del bene € 122.000 + 40% = € 170.800 x 45% = € 76.860.

Avrò, pertanto, un risparmio reale fiscale di ulteriori 21.960 € che equivale ad un extra sconto del 18% sul prezzo di acquisto del bene!